Questo sito utilizza cookie tecnici necessari al funzionamento. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o a ad alcuni cookie, consulta la cookie policy

Cosa facciamo in Italia

People have the power: attivarsi contro le disuguaglianze

Il progetto si focalizza sul tema delle disuguaglianze economiche. La proposta formativa vuole rispondere al bisogno di fornire ai giovani un percorso che approfondisca (andando oltre la mera denuncia) le dimensioni e le cause alla base dell’estremizzazione della povertà, della disuguaglianza, dell’esclusione sociale per dare loro adeguati strumenti di comprensione e di attivazione, trasformando l’energia negativa (rabbia e frustrazione che diventano odio verso l’Altro) in risorsa positiva di ingaggio attivo in prima persona nel contrasto a povertà e disuguaglianza sul piano dei comportamenti individuali e del sostegno ad azioni e richieste collettive. Un percorso che ha un focus sia sulle politiche che l’Italia può adottare a livello domestico, localizzando l’SDG 10 – Obiettivo di Sviluppo Sostenibile 10 “Riduzione delle disuguaglianze” dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, sia a livello globale.

L’obiettivo del progetto è aumentare la comprensione da parte dei giovani italiani (14-35 anni) sulle cause dei crescenti livelli di disuguaglianza di ricchezza e reddito estrema in Italia e nel mondo e sul loro impatto su povertà ed esclusione sociale e stimolare l’adozione di comportamenti individuali e collettivi in grado di contrastarla.

Le attività principali spaziano da una formazione insegnanti e laboratori nelle classi a laboratori extrascolastici e forum giovanili volti ad ingaggiare e attivare i giovani dei vari territori al fine di renderli cittadini consapevoli e in grado di porsi come interlocutori dei decisori politici.

La campagna #peoplehavethepower è il prodotto finale di questo progetto e di questo percorso formativo. Questo bagaglio di conoscenze si è trasformato in azione, stimolando un gruppo di giovani provenienti da 12 città italiane (Aosta, Torino, Genova, Milano, Varese, Cagliari, Firenze, Arezzo, Roma, Terni, Foligno, Palermo), a farsi portavoce di istanze di cambiamento che in via prioritaria riguardano l’ambito dell’istruzione pubblica, del lavoro e dell’accesso alla cultura.

Il percorso formativo nazionale di Educazione alla Cittadinanza Globale e con sé la campagna di sensibilizzazione si è svolto nelle scuole nell'anno 2018/2019. L'intero progetto è finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS).  Capofila del progetto è Oxfam Italia con il partenariato di RE.TE. ONG e delle associazioni: We World Onlus, Oikos, Felcos Umbria, Uman Foundation.

 

vai alla pagina del progetto

sottoscrivi la campagna

AICS

 

RE.TE. ong via Norberto Rosa 13/a 10154 Torino Tel: +39 011 7707388 Fax: +39 1782725520 reteong@reteong.org